Serpenti

Serpenti
NomeColubridi, Viperidi
LunghezzaVariabile in funzione della specie
ColorVariabile in funzione della specie

In Italia sono presenti 17 specie di serpenti: per lo più innocui Colubridi, e solo 4 Viperidi.

I colubridi sono serpenti dalle dimensioni che variano dai 60cm ai 270cm. Alcune specie possiedono un blando veleno non letale per l’uomo, anche se in alcuni casi si possono riscontrare dei disturbi che vanno dal gonfiore e l’arrossamento della parte lesa fino a sintomi come febbre, vomito, vertigini. Tutte le specie di colubridi sono protette in Italia da leggi nazionali, dalle direttive habitat e da leggi regionali specifiche.

I viperidi sono serpenti dalle piccole dimensioni che variano di specie in specie, e vanno da 60cm a 120cm. Possiedono ghiandole velenifere in grado di produrre sufficiente veleno per impensierire anche un essere umano, e in alcuni casi di morso a persone con patologie cardiache o respiratorie oppure soggette a shock anafilattico, la persona morsa può anche morire se non curata in tempo. Sono animali vivipari cioè partoriscono piccoli già formati in quanto la madre lascia schiudere le uova al suo interno. La testa triangolare, schiacciata, con l’apice del naso rivolta verso l’alto, la coda corta, tozza, simile a un mignolo della mano di un bambino, rende una vipera inconfondibile.

Il morso della vipera, non porta però necessariamente il veleno in contatto con l’organismo della vittima; ci sono infatti due tipi di morso:

  •  il morso senza zanne o “morso secco”: essendo queste ultime molto fragili e soggette a frequenti rotture, quando morde un intruso troppo grande, lo fa senza estroflettere le zanne velenifere le quali impiegano diverse ore per essere sostituite, lasciando in quel lasso di tempo la vipera indifesa. Qualora la vipera non sia in possibilità, per difetto di calma, di non estroflettere le zanne, ricorre al morso secco, ovvero morde senza iniettare veleno.
  • morso con veleno: se la vipera si sente particolarmente minacciata, se maneggiata, calpestata o infastidita ripetutamente, essa può ricorrere al tentativo di sopprimere l’intruso ricorrendo al veleno. Se con il morso la vipera inietta il veleno, tale morso si distingue dal morso secco perchè nei minuti successivi al morso il dolore aumenta ad opera del veleno che comincia a reagire con l’organismo, mentre nel morso secco, in seguito al dolore iniziale, non si riscontra altro fastidio.

SERPENTI
PEST CONTROLCol termine serpente, od ofide, vengono comunemente chiamati i rettili squamati appartenenti al sottordine Serpentes (Linnaeus, 1758) od Ophidia.

La filogenesi dei serpenti è collegata strettamente a quella delle lucertole, nome comune dei rettili appartenenti al sottordine Sauria, con cui costituiscono l’ordine Squamata. Nelle zone temperate quando arriva l’inverno i serpenti, inadatti a vivere in un clima freddo, si abbandonano a una sorta di coma letargico fino alla fine dell’inverno.

I nostri operatori possono monitorare periodicamente la tua casa o azienda e prevenire problematiche con serpenti.

CONTATTACI ORA